ETIOPIA

STORIE DA MEKANISSA

Proteggiamo il loro presente! Mi chiamo Keddus ed ho quattro anni. Andare a scuola mi rende felice perché posso divertirmi con i miei compagni ed imparo a fare cose diverse dal solito. Ma non si può sempre solo ridere e basta: bisogna anche impegnarsi altrimenti il maestro si arrabbia. Mia mamma dice che studiare è molto importante per il mio futuro e io lo faccio perché da grande voglio diventare medico. Qui mi trovo molto bene e starei tutto il giorno con i miei amici. I più grandi dicono che la scuola è pesante e faticosa ma per me non è cosi. L'intervallo, poi, è il momento migliore dove posso giocare e stare con gli altri bambini che più mi piacciono. Penso proprio che a scuola debbano andarci tutti, piccoli e grandi!

Storie

Masafer Yatta - “Vorrei che si creassero isole di felicità nel deserto, luoghi di vita in cui questi bambini possano vivere finalmente una vita normale, serena,

Masafer Yatta - Dagli studenti della scuola primaria di Shi’b Al Butum “Per il nostro futuro ci piacerebbe avere una scuola sicura, lontano dai soldati e dai coloni.

Proteggiamo il loro presente! Mi chiamo Charles Fodé Sakho e frequento il secondo anno del corso di idraulica.

Proteggiamo il loro presente! Jessica. Il nostro cortile è collegato a quello dei nostri vicini, e quando abbiamo finito i lavori, noi giochiamo sempre tutti insieme.

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.