Congo

LO STUDIO È LA CHIAVE DELLA FELICITÀ

Congo Bukavu - Mi chiamo Rita. Sono la terza di cinque figli. Ho avuto una vita complicata: due gravidanze quando ero ancora troppo piccola, una vita da ribelle e lontana da casa, alcool, mio padre che ha perso il lavoro e ha lasciato mamma e fratelli da soli… Tutto questo mi ha fatto riflettere sull’importanza dello studio per sperare in un futuro e riscattare la propria vita! Quando la vita sembrava giunta al capolinea, assieme a delle mie amiche siamo andate a iscriverci in una scuola da autodidatti, abbiamo iniziato a studiare, seppur con tante difficoltà. L’esperimento è andato bene, siamo state tutte promosse, il che ci ha rese forti e determinate. Non ci siamo fermate là: pochi mesi dopo nel gruppo è arrivata un'altra ragazza che ci ha parlato di una scuola di mestieri. L’idea mi è piaciuta e sono andata a iscrivermi al Centro Don Bosco. Sono stata accettata come apprendista in meccanica auto. Al Centro hanno iniziato a prendersi cura di me, a farmi desistere dal bere… Ho seguito l'apprendistato di autista meccanico. Mi sono allontanata dalle tentazioni perché ho capito che la formazione era l'unica chiave della felicità. Grazie a tutti i formatori, sono riuscita a finire i corsi, a fare uno stage di tre mesi in una officina e ad ottenere il brevetto di meccanica automobilistica: era quello che volevo! Quando ho finito lo stage, il Centro Don Bosco aveva appena comprato tre moto furgone a tre ruote, che a Bukavu funzionano da taxi (possono trasportare 5 persone). Sono stata scelta per cominciare a guidarne una. Questa attività mi ha aiutata ad essere autonoma a tutti i livelli. Invito altre ragazze a venire al Centro Don Bosco perché mi ha insegnato tanto. Ha fatto di me quella che sono. Grazie alla formazione ricevuta ho trovato un lavoro che mi permette di vivere e di procurarmi ciò di cui ho bisogno.

Storie

Da Haiti - Carpet e il suo rap sulla resilienza e la positività. Corri verso il tuo sogno!!!

 

Congo Bukavu - Mi chiamo Rita. Sono la terza di cinque figli.

Etiopia- Mekanissa - Ciao! Mi chiamo Efren ed ho quattro anni.

Addis Abeba, Bosco Children - Buruk racconta così la sua storia: “Eravamo una famiglia discretamente benestante di 3 fratelli e 4 sorelle. Tutti andavamo a scuola.

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.