SENEGAL

Vado a scuola per aprire una sartoria assieme ai miei compagni di classe

Proteggiamo il loro presente! Mi chiamo Gnagna Sarr, vivo in Senegal e frequento il secondo anno sartoria. Ho conosciuto il Centro Don Bosco grazie alla Maison du Rugby, un’associazione partner di Don Bosco. Volevo studiare sartoria e ho approfittato dell’occasione per iscrivermi al corso di formazione.

Sin da subito mi sono accorta degli sforzi che i formatori e la direzione fanno per mettere gli alunni a loro agio e nelle migliori condizioni, sono tutti molto pazienti, anzi credo che a volte servirebbe più rigore, soprattutto con i ragazzi più ribelli.

Ho una buona relazione con l’insegnante di sartoria anche se l’inizio è stato molto difficile, ma oggi lei è un’amica, una persona cara che mi ha aiutato non solo nella formazione ma anche nella mia vita personale.

Con i ragazzi del Centro mi trovo bene, soprattutto con i compagni di classe, siamo diventati amici e abbiamo anche noi un sogno di poter aprire una nostra attività insieme, quindi di iniziare un percorso di vita comune e tutto questo grazie a Don Bosco.

Storie

Back to school - La storia di Vasco - Vasco ha 15 anni e vive a Casa Margarida, Centro di seconda accoglienza per bambini di strada a Luanda in Angola.

Sunyani - Mi chiamo Joseph e ho quasi 16 anni, vivo al Boys Home da due anni e questa è per me la mia famiglia.

Storia di Sophie, giovane mamma di Bukavu “Sono Sophie, vivo in Congo, ho 24 anni, sono mamma di due bimbi. HO SEMPRE SCELTO LA VITA NONOSTANTE LA MISERIA E LA SOLITUDINE.

Masafer Yatta - “Vorrei che si creassero isole di felicità nel deserto, luoghi di vita in cui questi bambini possano vivere finalmente una vita normale, serena,

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.