Etiopia

A Mekanissa dai Salesiani: per studiare, imparare un lavoro, crescere!

Cosa facciamo?

Con il Sostegno a Distanza contribuiamo alla realizzazione delle attività dei due Centri educativi “Don Bosco Youth Center” e “Bosco Children” ad Addis Abeba.
Il Don Bosco Youth Center, nel quartiere di Mekanissa, è nato con lo scopo di prevenire che i ragazzi di famiglie vulnerabili finiscano sulle strade di Addis Abeba. Il progetto sostiene bambini e adolescenti dai 3 ai 20 anni circa, li accompagna nel loro percorso scolastico e nella loro crescita fino all’inserimento lavorativo e all’indipendenza. Per i più piccoli il Centro dispone di una scuola materna interna; gli altri studiano all’esterno, in scuole primarie, in scuole tecniche o in corsi di formazione professionale e infine all’università. Il Centro si fa carico di tutte le spese scolastiche, retta mensile, divisa e  materiale didattico. Ogni pomeriggio al Centro gli studenti possono svolgere i compiti con la supervisione di tutors. Ad alcuni ragazzi più grandi viene data la possibilità di acquisire competenze lavorative spendibili in futuro: per un’ora al giorno sono impegnati in laboratori di cucina, giardinaggio, cucito e preparazione di bomboniere per cui ricevono un contributo economico. Viene offerto anche un servizio di assistenza sanitaria, grazie alla presenza quotidiana di una infermiera e di un equipaggiato Ambulatorio di Primo Soccorso e attraverso il rimborso delle spese sanitarie alle famiglie dei ragazzi. Nel corso di tutto l’anno al Don Bosco Youth Center si organizzano attività ludiche, sportive e artistiche.
Bosco Children accoglie ragazzi tra i 10 ed i 16 anni provenienti dalle strade di Addis Abeba o dalle prigioni minorili. Frequentano la scuola tradizionale o corsi professionali di avviamento al lavoro (lavorazione del cuoio, lavorazione del bamboo, cucina, meccanica, legno). Alcuni vivono in maniera residenziale al Centro. Durante la permanenza, che può durare da 1 a 3 anni, gli operatori si adoperano per il ricongiungimento dei ragazzi con le famiglie di origine.

⇒ Conosci la nostra progettualità generale in Etiopia

Per Chi?

Sono circa 500 i bambini del Don Bosco Youth Center: 60 bambini frequentano la scuola materna, 420 la scuola primaria, 20 la scuola tecnica o corsi di formazione professionali, 6 l’università. A tutti viene offerto il pranzo quotidianamente, 40 ricevono anche la cena, 57 ricevono un rimborso per il loro affitto. 120 ragazzi svolgono laboratori professionali retribuiti.
200 ragazzi vengono accompagnati presso il Bosco Children: circa 80 sono residenziali.

 

Perché?

Addis Abeba è caratterizzata da una elevatissima e ancora crescente densità di popolazione, legata ad una progressiva urbanizzazione dalle campagne vicine. La sovrappopolazione rende il quadro socio-economico locale ancora più povero e problematico ed è ad alto rischio che bambini e adolescenti finiscano a lavorare e a vivere per strada. I centri salesiani operano proprio per prevenire e rispondere a questo problema e per garantire i diritti fondamentali di questi bambini.

 

Cosa Desideriamo?

I centri puntano a garantire un’educazione integrale ai propri ragazzi. A tal fine, i prossimi obiettivi da raggiungere sono:

rafforzamento delle competenze dello staff locale - insegnanti, animatori e personale medico sanitario - per garantire un miglior servizio educativo e di accoglienza 

maggiore coinvolgimento nel progetto delle famiglie dei bambini prevedendo incontri periodici sia all’interno del centro che presso le abitazioni dei minori.

 

Storie

"Bosco Children"Mi chiamo Ashanafi e provengo da una famiglia poverissima; ero ancora adolescente quando sono scappato dalla mia città verso

ETIOPIA - Ogni giorno, ad ogni ora, il cortile dello Don Bosco Youth Center a Mekanissa pullala di bambini e ragazzi che trascorrono il loro tempo immersi nelle più

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.