Palestina - Masafer Yatta

Insieme per le scuole di Masafer Yatta

Cosa facciamo?

Attraverso il Sostegno a Distanza in Palestina supportiamo le attività del Progetto “Scuole a misura di bambino: intervento integrato per aumentare la resilienza degli studenti delle scuole di Mantiqat Shi'b al Butum, Khirbet al Fakheit, Khirbet al Majaz, Jinba nell’area di Masafer Yatta” in Area C, Cisgiordania.

Il VIS, insieme ad un gruppo esperto di psicologi ed educatori, lavora all’interno delle quattro scuole pubbliche del distretto scolastico di Masafer Yatta, a Sud di Hebron, una zona militarizzata e con alto tasso di violenza, dove vivono numerose comunità palestinesi estremamente vulnerabili, con l’obiettivo di preparare e proteggere studenti, insegnanti e genitori dalle emergenze e dai pericoli che quotidianamente avvengono.

Grazie a laboratori ludico-ricreativi ideati appositamente per questo intervento, i bambini e i ragazzi e i loro insegnanti saranno in grado di applicare nella pratica nuovi strumenti e competenze utili per riuscire a rispondere autonomamente e velocemente alle crisi e alle ricorrenti violazioni dei diritti umani e rafforzare la loro capacità di adattamento.

Oltre al percorso psicologico il VIS ha voluto arricchire l’intervento anche con azioni mirate alla riabilitazione e al miglioramento delle strutture scolastiche esistenti con il desiderio di donare ai bambini e ragazzi delle quattro scuole, ambienti più salubri, sicuri e adatti. Vogliamo che tutti i bambini, senza discriminazioni, siano protagonisti e costruttori del loro sviluppo, della loro crescita e del loro processo di scoperta di sé, degli altri e del mondo, che avrà inizio all’interno di nuove scuole a misura di bambino.

 

⇒ Conosci la nostra progettualità generale in Palestina

Per Chi?

  • Tre scuole primarie e una scuola secondaria con 169 studenti
  • 26 insegnanti in servizio nelle scuole
  • I genitori degli studenti
  • 664 abitanti dei 4 villaggi limitrofi alle scuole
  • 1446 abitanti dei 17 villaggi dell’area di Masafer Yatta

 

Perché?

L’esercito israeliano ha creato nell’area di Masafer Yatta una zona militare: il distretto scolastico ricade in questa zona, questo si traduce in una massiccia presenza di mezzi dell’esercito che pattugliano e che svolgono esercitazioni nelle vicinanze e dentro il perimetro delle strutture scolastiche.

In aggiunta a questa situazione, le quattro scuole hanno ricevuto precedenti ordini di demolizione immediata da parte dell’Amministrazione Israeliana che occupa illegalmente questa parte di territorio. Sempre in questa zona si sta registrando una pressante espansione delle colonie israeliane (insediamenti abitativi illegali costruiti in territorio palestinese). Numerosi sono gli attacchi violenti degli abitanti delle colonie (coloni) nei confronti di studenti e insegnanti. L’obiettivo finale di tali azioni violente è quello di scoraggiare la popolazione palestinese per indurla ad abbandonare le proprie terre.

In ciascuna scuola sono iscritti non solo i bambini e ragazzi dei 4 villaggi adiacenti ma anche tutti quelli che vivono nei 17 villaggi di tutta la zona. Molti di loro sono obbligati a percorrere dai 2 ai 6 km a piedi per raggiungere la scuola attraversando strade sterrate in un ambiente semi-desertico e pieno di ostacoli.

Tra gli studenti, ma anche tra i loro genitori e insegnanti, si manifestano abitualmente sintomi quali depressione cronica, paralisi psichica e altri indebolimenti della personalità che influenzano la loro identità e il loro benessere psicosociale. Tali sintomi possono essere collegabili ad una diagnosi di PTSD (Disturbo Post-Traumatico da Stress) frequente in persone che vivono situazioni di emergenza quotidiana.

 

Cosa Desideriamo?

Il nostro scopo è quello di:

- Fornire i 26 insegnanti, i 4 direttori scolastici e i genitori degli studenti di abilità di base e strumenti che li aiuteranno a lavorare su loro stessi e ridurre lo stress con l’aiuto di Clown-Educatori ed esperti di tecniche teatrali e attraverso l’attivazione di giochi-laboratorio interattivi personalizzati.

- Organizzare spettacoli di teatro dei burattini e festival creativi dove i bambini e i ragazzi di Masafer Yatta possano esprimere se stessi liberamente senza restrizioni e interferenze esterne.

- Ristrutturare le 4 scuole per trasformarle in spazi sicuri a misura di bambino attrezzati con aree gioco ombreggiate e verdi, applicando apposite rampe per l’accesso degli studenti con disabilità, garantendo la fornitura di acqua potabile e dei servizi igienici e infine acquistando i materiali didattici e per l’allestimento delle classi.

 

Storie

Betlemme - A Betlemme i Salesiani don Bosco e il VIS  si occupano della Scuola Tecnica Salesiana e dei corsi pomeridiani di aggiornamento e riqualificazione pr

PALESTINA - Il cortile dei salesiani è un luogo d’ incontro e ritrovo importante per molti ragazzi di Betlemme.

Change Someone Life Block

Insieme possiamo farcela

Tanti bambini e giovani hanno bisogno di istruzione, cibo, cure sanitarie, alloggi e sostegno familiare. INSIEME POSSIAMO FARCELA! Dona ora e sostieni le missioni salesiane con il VIS.